La Teoria di Tallini non più teoria


La Teoria dell'On. Rev.mo Dr. Cesidio Tallini, studioso indipendente, ma anche autore classificato nel catalogo bibliotecario internazionale WorldCat No. 311363770, secondo cui vi sarebbero sei tipi di nazioni, non è più una semplice teoria.

Tallini è iniziato con un modello teorico chiamato «Tallini World Formula», come esposto nel suo libro del 2009 intitolato The Fifth World: Micronationalism on Steroids, che è disponibile anche in Italia presso Amazon.it. Questa è l'equazione di base:




L'equazione, di terzo grado, non soltanto teorizza l'esistenza di sei tipi di nazioni, ma che esistono anche vari stadi intermedi in ogni Mondo Talliniano. Per esempio, il Sesto Mondo è formato da micronazioni ad un singolo stadio evolutivo, ma ciò non è vero per le micronazioni del Quinto e Quarto Mondo, che hanno tre stadi ciascuna, e per le micronazioni del Terzo Mondo, nel quale esistono due stadi evolutivi. Insomma, se una micronazione vuole evolvere dallo stadio non nazionale o di Osservatore, dal «settimo mondo» se vuoi, allo stadio ultimo o del Primo Mondo, allora deve evolvere attraverso sei mondi, dal Sesto al Primo Mondo, e attraverso 11 stadi evolutivi diversi (chiamate «categorie» in inglese), che possono essere paragonati a scalini d'evoluzione nazionale:


http://scholar.ac/evolution-through-worlds.html


Ebbene, perché questa teoria di Tallini non è più una teoria? Beh, perché in tutti questi anni Tallini è riuscito a verificare empiricamente che esistono micronazioni del Sesto, Quinto, e Quarto Mondo, e vi è pure una sola micronazione, una strana, che in verità si trova allo stadio più basso o meno avanzato del Terzo Mondo:


http://micronational.org/verified.html


È chiaro da questa constatazione che nel Primo e Secondo Mondo probabilmente non esistono altro che Stati riconosciuti, ma ciò non è necessariamente esatto nel Terzo Mondo. Nello stadio più basso o meno evoluto del Terzo Mondo, infatti, esiste il quasi-Stato, un'entità che gode certamente di un certo riconoscimento, ma questo non si traduce necessariamente nel riconoscimento di un singolo Stato membro dell'ONU, ma potrebbe essere il riconoscimento di un'Agenzia o Ministero di Stato, come nel caso dell'AMOMU, o di una cittadina di media grandezza (cittadina ovvero fra i 60.000 ai 599.999 abitanti circa), come nel caso di Somaliland.
On. Rev.mo Dr. Cesidio Tallini [1, 2]
Micronazionale.org